Tre giorni immersi nei colori autunnali del parco nazionale della Majella. In questo periodo i boschi sono una delizia per gli occhi e danno svariate opportunità di scatto.

Nelle ore in cui la luce è più dura si cerca di raccogliere qualche buona foto all’interno delle faggete; funghi, insetti, cortecce, rane e particolari del sottobosco. Non manca poi l’opportunità per qualche prova.
Il momento più emozionante è stato quando, davanti ad una bella cena di carne alla brace, si sono uditi a breve distanza gli ululati di un branco di lupi. Poi la mattina, come per magia, eccoli materializzarsi davanti a noi!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *